fbpx

Infissi in alluminio: occuparsi della manutenzione

Foto di Finestre in Alluminio Metra

A differenza di altre tipologie di infissi, quelli con profili in alluminio non necessitano di particolare manutenzione, poiché è un materiale che non è particolarmente soggetto alla ruggine o all’usura provocata da agenti esterni.

Può però graffiarsi facilmente ed è molto più sensibile agli acidi, inoltre, non è possibile effettuare alcun restauro come per gli infissi in legno, per cui la pulizia e la manutenzione periodica sono fondamentali per il coretto mantenimento del profilo del serramento.

Come pulire gli infissi in alluminio

La pulizia degli infissi in alluminio va eseguita più volte durante l’anno e necessita di materiali e prodotti appositi.

Bisogna utilizzare due panni morbidi, una spugna, acqua tiepida e un detergente neutro come il sapone di Marsiglia, l’aceto e il bicarbonato.

Sono da evitare oggetti affilati e abrasivi e prodotti chimici aggressivi come acquaragia e alcol, che danneggiano irreversibilmente l’alluminio.

Pulire gli infissi in alluminio è abbastanza semplice, possiamo dividere la procedura in più fasi:

  • Immergere un panno nella bacinella con acqua tiepida e passarlo sul telaio dell’infisso, soffermandosi maggiormente su fessure e canali di drenaggio per togliere lo sporco e la polvere.
  • Aggiungere il detergente neutro all’acqua e immergere il panno per poi passarlo di nuovo sull’infisso. Effettuare un movimento dall’alto verso il basso.
  • Risciacquare la superficie.
  • Utilizzare il secondo panno per asciugare accuratamente ed evitare la formazione di aloni.

Questa pulizia ordinaria va effettuata 2-3 volte l’anno, ma se si abita al mare o in zone molto esposte allo smog, è suggerito ripeterla più volte.

Smacchiare l’alluminio

L’alluminio può anche presentare delle macchie, in questo caso la procedura di pulizia ordinaria potrebbe non bastare.

Bisognerà intervenire miscelando l’acqua con detergenti a base di ammoniaca. La pulizia va effettuata con guanti protettivi:  immergere la spugnetta e poi passarla con decisione sui punti dell’infisso da smacchiare, procedendo con movimenti circolari.

Effettuare il  risciacquo e poi l’asciugatura utilizzando un panno pulito. Se la macchia è provocata dalla vernice, l’alcool medicinale risulta molto efficace per rimuoverla completamente.

Manutenzione infissi alluminio

Gli infissi vanno controllati periodicamente, soprattutto quando si avvicina l’inverno, in particolare si effettua una verifica su: telaio, guarnizioni, cardini e maniglie.

La manutenzione degli infissi include anche la pulitura dei vetri, dei fori di scarico e delle guarnizioni,  elementi che risentono dell’accumulo di sporcizia.

Vediamo una rapida panoramica su come effettuare la corretta manutenzione di ogni elemento che compone l’infisso.

Guarnizioni

Controllare ogni tre mesi l’integrità e l’elasticità delle guarnizioni. È un aspetto molto importante perché da questo dipende la prestazione termica dell’infisso e il benessere all’interno dell’ambiente.

Bisogna controllare le guarnizioni che bloccano i vetri e quelli presenti all’interno del serramento. La pulizia può essere effettuata con uno spray al silicone, evitando comunque l’uso di prodotti acidi. Utilizzare spatole di legno o plastica.

Verifica dei meccanismi di chiusura

Ogni anno devono essere verificati i meccanismi di scorrimento e chiusura: maniglie, cerniere, astine.

Per pulire e lubrificare correttamente i meccanismi di chiusura bisogna utilizzare prodotti specifici e un pennello a setole morbide.

La lubrificazione va fatta con del grasso che non gocciola e lascia residui, utile per ridurre l’attrito nel tempo. Assolutamente da evitare oli disincrostanti che tendono a seccarsi rapidamente.

Gocciolatoi

Anche i gocciolatoi vanno controllati una volta l’anno, bisogna visionare le camere montate alla base della facciata esterna dell’infisso, necessarie per far defluire all’esterno l’acqua piovana.

Vengono eliminati eventuali corpi estranei e lo sporco. I fori e i canali di drenaggio devono essere liberi, si consiglia di usare un piccolo bastoncino in plastica o in legno, per evitare graffi.

Oltre alla manutenzione preventiva utile per evitare guasti, è suggerita la manutenzione correttiva, che riguarda piccoli interventi di rinnovo e ritocco delle finestre.

Contattaci per ricevere maggiori informazioni sulla manutenzione degli infissi e verificare l’eventuale necessità di sostituire quelli già esistenti con soluzioni nuove e moderne.

Condividi questo Post!

Condividi su email
Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Richiedi un Preventivo