fbpx

Come pulire le porte in legno

foto di una porta in legno

Le porte in legno per interno ed esterno sono degli elementi caratterizzanti di un’abitazione, prendersene cura vuol dire preservarne la bellezza e la durata nel tempo.

È importante sapere come pulire le porte in legno nel modo giusto al fine di evitare di compromettere le finiture e i trattamenti del materiale dei serramenti che, possono danneggiarsi a causa di prodotti e detergenti aggressivi.

Infatti, sono da evitare tutti quelli che contengono acidi e solventi che possono intaccare gli smalti e le protezioni delle porte, compromettendone definitivamente l’estetica.

Prima di procedere con la pulizia delle porte, bisogna ricordare di asciugare accuratamente le superfici, poiché il legno è un materiale molto poroso, per cui è sconsigliato il contatto con una quantità eccessiva di acqua se si vuole ottenere una porta ben pulita e senza aloni.

Pulizia a manutenzione delle porte in legno da interno ed esterno

Affinché la manutenzione porte in legno sia efficace e funzionale, bisogna fare una distinzione tra le porte interne ed esterne.

Porte in legno da interno

È necessario pulire porte legno almeno una volta al mese con un panno umido, mentre, con cadenza annuale, si deve procedere a una manutenzione porte più approfondita.

Per pulire le porte legno in modo più efficace è necessario rimuoverle dalla sede e riporle su un ripiano, con della carta vetrata a grana sottile si tratta la superficie in modo da eliminare eventuali rigonfiamenti e tutta la vecchia vernice rovinata.

Se nella porta sono presenti dei piccoli fori, utilizzare dello stucco per legno per riempirli, poi, procedere alla pulizia con uno dei prodotti pulizie del legno specifici presenti in commercio.

Dopo che la porta è ben asciugata, completare l’operazione di pulizia con dell’impregnante su tutta l’intera superficie.

Porte in legno da esterno

La pulizia e manutenzione porte in legno da esterno dovrebbe essere eseguita ogni sei mesi. La procedura da seguire per la pulizia è la stessa di quella delle porte interne, ma bisogna aggiungere la finitura cerata e l’impregnante che servono come protezione agli agenti atmosferici.

A svolgere la funzione protettiva è la verniciatura superficiale che consiste in una prima mano di imprimitura e poi, dopo averla fatta asciugare per bene, in una seconda di verniciatura a due o tre mani di pennello.

Pulizia porte in base al tipo di legno

La pulizia delle porte in legno richiede trattamenti specifici in base alla tipologia di legno e/o finitura, utilizzare metodi e prodotti inadeguati può danneggiare la superficie anche in modo permanente.

Vediamo come effettuare la pulizia nel modo giusto tenendo conto delle varie tipologie di porte in legno disponibili.

Porte in legno naturale

Le porte in legno non trattato con finiture lucidanti o coloranti può essere pulito con panni morbidi e inumiditi e con detergenti neutri, oppure, con dei prodotti specifici per la cura dei mobili in legno, accertandosi sempre che non siano presenti componenti aggressivi.

Porte in legno laccate/verniciate

La pulizia delle porte in legno laccate o verniciate avviene utilizzando un panno umido non abrasivo che serve per togliere la sporcizia  e le incrostazioni, utile è anche aggiungere un sapone neutro per una maggiore efficacia.

Porte in legno laccate al poliestere

Le porte in legno laccate al poliestere sono realizzate con dei materiali che hanno bisogno di un trattamento molto specifico, solitamente, sono serramenti che vengono prodotti da ditte specializzate che forniscono anche dei kit di manutenzione e pulizia adatti.

Ricordiamo che è preferibile applicare il detergente o qualsiasi altro prodotto per la pulizia della porta, sul panno e non direttamente sulla superficie.

In ultimo, per chi preferisce fare la pulizie delle porte in legno in modo naturale, evitando i detergenti, può utilizzare una soluzione a base di acqua, aceto e olio d’oliva che, assicura un risultato perfetto senza rovinare la superficie.

Condividi questo Post!

Condividi su facebook
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp